Polonia

Danzica, storie di Rinascimento e rinascita

danzica-1-of-1-2

Danzica è una regina. La regina del Baltico e forse la più bella città polacca. Divisa tra terra e mare, potenza marinara e fulcro della Lega Anseatica, porto strategico protagonista di una contesa che corre indietro nei secoli. Le architetture, la geografia, gli edifici antichi e la storia di questo luogo sono un tutt’uno. Forse oggi non se ne parla così tanto ma questa città è stata protagonista della storia del Novecento, secolo incredibile, sorprendente quanto terribile. Uscì dalla Seconda Guerra Mondiale a brandelli, distrutta e ferita nel profondo. Come la Fenice è rinata dalle sue ceneri e tornata al suo antico splendore. Oggi è una città di pace e simbolo delle ferite rimarginate. Visitatela e scoprirete un luogo incantevole con architetture che ricordano i Paesi Bassi e le Fiandre. Girate per le botteghe di ambra, perdetevi tra i vicoli di case nobili dai tanti colori ma soprattutto scartate ogni pregiudizio sui sapori forti del nord perché in Polonia… si mangia da dio!!

Read More»

Mattoni rossi, archi gotici e cavalieri, la fortezza di Malbork

Malbork-2

Malbork non è semplicemente un castello ma una vera cittadina in miniatura che si specchia sulle acque del fiume Nogat, e grazie ad esso si affaccia al Mar Baltico. Un’opera costruita in mattoni e legno e legata alla storia dell’Ordine dei Cavalieri Teutonici.  Questa imponente fortezza è raggiungibile facilmente da Danzica in appena un’ora di (comodo ed economico) treno regionale ed è da decenni patrimonio dell’Unesco. Tra fossati, ponti levatoi, torri e stanze d’armi ripercorrete storie e leggende camminando tra i tre livelli della costruzione, il castello basso, il medio e l’alto, perdendovi tra i suoi intrecci di corridoi, mura e archi gotici.

Read More»
Share On Facebook
Share On Twitter