Come fare il pane indiano : Roti (o Chapati)

roti 1

Roti, paratha, puri, naan, cachori. Tanti sono i tipi di pane indiano ma per tutti vale la stessa regola, devono essere preparati a mano e consumati subito. Per farlo bene e in fretta occorre esercizio, non scoraggiatevi perciò se per prendere il via, soprattutto con la cottura, ci metterete un po’. Inizio con i roti (chiamati anche chapati), onnipresenti nelle tavole in India ad ogni pasto, il pane semplice di farina di grano semiduro non raffinato (Atta), che si ottiene senza ingredienti aggiuntivi, a parte un po’ d’acqua e un pizzico di sale. Avere una farina di qualità è indispensabile per ottenere un pane soffice e profumato, io uso solo le marche Aashirvaad e Pillsbury, si trovano facilmente anche nei negozi indiani in Italia e sono entrambe ottime. Senza perdermi troppo in chiacchiere passo alla lezione vera e propria, la mia cucina è poco più di un buco ma spero che le foto almeno siano chiare (e per ogni dubbio non esitate a chiedere).

Per questa ricetta avete bisogno di :

Farina indiana di buona qualità (non tentate l’impresa con la farina che usate per i dolci o la pizza, uscirà fuori un disastro!!)
Sale
Acqua

Un recipiente per impastare
Una pinza in metallo
Un matterello (meglio se piccolo e maneggevole)
Una superficie per spianare (in marmo o legno)
Una padella

1 Mettete in una ciotola della farina, aggiungete un pizzico di sale e preparate un bicchiere d’acqua.

roti 2

2 Versate l’acqua nella farina e iniziate a impastare con le mani. Aggiungete altra acqua gradualmente (la quantità necessaria varia in base alla quantità di farina che decidete di impastare).

roti 3

3 Continuate ad amalgamare e lavorare la pasta fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico.

roti 3b

4 A questo punto mettete un po’ di farina in un piatto e fate delle palline di pasta con le mani.

roti 4

5 Infarinate da entrambi i lati le palline, schiacciandole un po’ con le dita.

roti 6

Spianate la pasta fino ad ottenere dei dischi sottili (se all’inizio i roti escono fuori quadrati o irregolari non fa niente, con il tempo migliorerete).

roti 7

6 Posate il pane sulla padella e accendete il gas. Accendete pure il gas a fianco, vi servirà per i prossimi passaggi.

roti 8

7 Dopo due minuti girate con la pinza il roti e lasciatelo cuocere dall’altro lato (1 minuto circa).

8 Ora prendete il roti e poggiatelo sopra il fornello libero. Direttamente a contatto con la fiamma. Se lo spessore della pasta è omogeneo il pane si gonfierà come un palloncino.

roti 1

9 Girate il roti dall’altro lato con la pinza e muovetelo velocemente in modo che tutte le parti del pane possano cuocersi a contatto con la fiamma. Questo processo deve essere molto rapido altrimenenti il roti si brucerà o diventerà duro. Con il tempo il vostro occhio si abituerà a individuare la cottura giusta.

roti 9

10 Ripetete i passaggi con tutte le palline. Una volta finiti serviteli subito. Se aspettate diventeranno gommosi, il pane indiano non può essere MAI preparato in anticipo ma solo poco prima di mangiare. Per un gusto autentico potete spennellarne un lato con del ghee sciolto (burro chiarificato). Io per esempio non impazzisco per il burro e preferisco non usarlo.

roti 9b

E ora che il pane è pronto? Cosa mangiarci accanto lo saprete dalla prossima lezione.

 

CHE NE PENSI?  Se il post ti è piaciuto, se hai domande oppure ho dimenticato qualcosa lascia un commento. Sarò lieta di rispondere.