Karela Sabzi, scoprire un nuovo alimento e un nuovo sapore

karela

Vi è mai capitato di vedere delle verdure dalle forme insolite esposte nei banconi dei negozi etnici e chiedervi chissà come si cucineranno “questi cosi”?  La Karela è un prodotto che in Italia quasi nessuno conosce, in India è molto comune ed è considerato un piatto speciale. L’aspetto è un po’ scoraggiante ma il suo sapore è agro – amarognolo quanto irresistibile e ben si abbina con il finocchio e il limone. Se lo si impara ad amare sarà davvero difficile resistere all’aroma forte e al suo profumo. Adoro cucinare questa verdura ed ogni occasione è buona per comprarla, ci sono varie ricette più o meno difficili, questa è la versione base, il modo migliore per familiarizzare con un alimento, e un gusto, del tutto nuovi

 

Per questa ricetta avete bisogno di:

Karela (4 o 5 pezzi)

1 cipolla grande

2 spicchi d’aglio

1 pomodoro

Spezie : haldi powder, polvere di red chillies, dhania powder, amchur (mango disidrato in polvere)

Sale

Coriandolo fresco tritato

Limone

Olio

Peperoncini verdi indiani

Zenzero fresco tritato

Semi di cumino

Semi di finocchio

Un pizzico di hing

 

Dubbi nella lista della spesa? Consultate il mio Dizionario A-Z degli alimenti della cucina indiana

 

1 Per prima cosa dovete procurarvi questa verdura dall’aspetto strano, e a prima vista poco appetitoso, in un negozio etnico ben fornito. Scegliete i pezzi più piccoli, sono più saporiti e reggono meglio la cottura. Dalla foto dovreste capire più o meno come si presenta, una sorta di cetriolo pieno di protuberanze. Insomma, brutto ma buono. Per raggiungere l’effetto finale ci vorrà però un po’ di pazienza.

karela 1

2 Mettete a bollire la karela in una pentola abbastanza grande. Lasciate fino a che non sarà un po’ soffice al tatto (circa 20 – 30 minuti, dipende dalla tipologia che trovate nel negozio). Scolate bene l’acqua e rimuovete il liquido di cottura strizzando delicatamente senza rompere la buccia.

karela 5

3 Nel frattempo tagliate la cipolla a spicchi, il pomodoro a cubetti, tritate finemente l’aglio, lo zenzero fresco e i peperoncini.

karela 2

4 Scaldate un fondo d’olio in una padella tipo wok (kadai) e fate rosolare un pizzico di semi di cumino, di polvere di hing e abbondanti semi di finocchio. Non esagerate con l’olio perchè la karela andrà soffritta a parte.

_MG_6436

5 Aggiungete la cipolla a spicchi e fate insaporire qualche minuto.

karela 7

6 Aggiungete poi l’aglio, lo zenzero e i peperoncini freschi. Dopo pochi minuti anche il pomodoro a cubetti, il sale a piacere e tutte le spezie (haldi, dhania, peperoncini macinati e amchur). Lasciate cuocere coprendo la padella wok con un coperchio e mescolando di tanto in tanto.

_MG_6441

7 Tagliate la karela a fettine di circa 1 cm e togliete tutti i semi.

karela sabzi

8 Rosolate velocemente in olio le fettine di karela. In questo modo perderanno il retrogusto più amaro e anche l’odore forte si attenuerà. Scolate bene e tamponate con carta assorbente.

_MG_6445

9 Ora unite la karela alla miscela di pomodoro e spezie, mescolate delicatamente e lasciate insaporire qualche minuto. Prima di servire aggiungete anche del coriandolo fresco tritato e una spruzzata di limone.

karela 12

 

CHE NE PENSI? Se il post ti è piaciuto, se hai domande oppure ho dimenticato qualcosa lascia un commento. Sarò lieta di rispondere.