Pani Puri (o Golgappa) : come preparare a casa lo street food più amato in India

golgappa pani puri

Dopo l’ufficio, durante un pomeriggio di shopping, passeggiando o anche aspettando il bus o il taxi. Ogni momento è buono per concedersi una sessione di pani puri, la regola è solo una : essere in compagnia. Si, perchè questo popolarissimo cibo di strada indiano non si mangia mai da soli. In India nessuno lo prepara a casa perchè basta uscire dalla porta e spostarsi di qualche metro per trovare almeno un panipuri-walla con il suo negozietto ambulante pronto a servirtene uno dietro l’altro, per poche rupie e fino farti scoppiare (letteralmente). Per un neofita mangiarli potrebbe non essere affatto facile. Come si riconosce un turista da una persona che ha vissuto in India almeno per un po’? Da come mangia i pani puri. Se riuscite a consumarli in fretta, in un solo boccone, senza romperli prima con i denti, senza farvi andare l’acqua (piccantissima tra l’altro) nel naso, o di traverso, vuol dire che vi siete ambientati bene. In Italia questo street food è introvabile, quindi la necessità aguzza l’ingegno, se si vogliono nel piatto bisogna farseli da soli. Ecco come.

 

Per questa ricetta avete bisogno di : 

Una bustina di pani puri da friggere disidratati (nei negozi indiani si trovano anche in confezioni complete basi + pani puri masala)

Coriandolo fresco

Peperoncini verdi indiani

Pani puri masala

Pudina masala (potete sostituire la menta disidratata con della foglie di menta fresca… saranno ancora più buoni)

Sale

Limone

Acqua

Ceci in barattolo

Patate bollite

Olio per friggere

 

Una padella

Un mixer

 

Dubbi nella lista della spesa? Consultate il Dizionario AZ delle spezie e degli alimenti della Cucina Indiana.

 

1 Per prima cosa si prepara l’acqua nella quale i pani puri devono essere immersi un secondo prima di finire in bocca. Dato che deve essere fredda tenetela in frigorifero almeno un’ora prima di servire lo snack. Ci sono molte versioni, più o meno elaborate, io scelgo la ricetta base che prevede peperoncini, coriandolo, limone, pani puri masalapudina masala (o menta fresca) e sale.

pani puri (1)

 

2 Tritate velocemente gli ingredienti dell’acqua dei pani puri nel mixer. Regolate il sale a piacere e l’acqua in base alla quantità di palline che avete intenzione di preparare. Nel frattempo Lessate un paio di patate e scolate i ceci in barattolo. Metteteli in ciotole separate.

pani puri 2

 

3 Fate scaldare dell’olio di semi in una padella. Quando è bollente lasciate cadere due o tre pani puri disidratati per volta.  Prima della frittura hanno questo aspetto.

pani puri 5

 

4 Appena iniziano a gonfiarsi sotto girateli subito dall’altro lato. (Massima attenzione a questo passaggio altrimenti non vi usciranno mai fuori belli e rotondi). Quando assumono l’aspetto di palline galleggianti nell’olio sono pronti. Scolateli bene.

pani puri 4

 

5 Per servire i pani puri agli ospiti dovete avere tutti gli ingredienti sopra al tavolo. Ognuno dovrà ripetere i passaggi da solo e mangiare immediatamente la pallina . Tirate fuori dal frigo l’acqua, preparate anche le patate bollite schiacciate, i ceci lessi e i pani puri fritti.

pani puri 5

 

6 Prendete una pallina in mano e con il pollice pigiate al centro. Fate un piccolo buco sulla superficie superiore (senza rompere tutto! Con delicatezza).

pani puri 7

 

7 Infilate con un cucchiaino delle patate lesse. E poi dei ceci. Se volete schiacciateli un po’ con le dita prima di metterli dentro al pani puri.

pani puri 8

 

8 Ultimo passaggio, immergete velocemente tutta la pallina nell’acqua e poi… mangiatela subito (in un solo boccone mi raccomando)! Croccante, dolciastro, piccante, freddo. Tante sensazioni in una e tutto in un solo, ma originalissimo snack.

pani puri 10

 

 

CHE NE PENSI? Se il post ti è piaciuto, se hai domande oppure ho dimenticato qualcosa lascia un commento. Sarò lieta di rispondere.