Frigiliana, Il paese bianco tra la Costa del Sol e la sierra

Frigiliana1

E’ impossibile decidere quale sia il più bel paese bianco dell’Andalusia, ciascuno ha la sua particolarità ed è contornato da un diverso paesaggio. Il mio preferito è Frigiliana, un villaggio di montagna a pochi chilometri dalle spiagge di Nerja e ancora poco visitato dai turisti.

L’arida campagna andalusa diviene di colpo verdeggiante e il paesaggio dalla sierra Almijara si apre sul mare della Costa del Sol. Frigiliana è un piccolo pueblo blanco tipico del sud della Spagna che mantiene un’atmosfera pacifica e tranquilla, stradine strette tra case bianche, patios e scalinate esterne, il bianco domina ma si incontrano balconi fioriti e piante ovunque, oltre che angoli di ombra per sfuggire al sole battente. E’ uno dei centri storici moreschi più attraenti e meglio conservati, il villaggio è curato nei dettagli e mantenuto con orgoglio dagli abitanti del posto che si impegnano ad abbellire le loro case con fiori colorati e a ridipingere di bianco ogni anno i muri per fare in modo che ogni strada sia preservata come un gioiello.

Frigiliana 4

L’atmosfera è pacata, non si incontrano negozi di souvenir o locali pensati appositamente per i turisti, le stradine sono silenziose e tranquille, prive di folle, distrazioni e cartelli, il fascino del luogo è pressochè inalterato. Lungo le vie dei pannelli narrativi in ceramica raccontano gli eventi salienti della storia di Frigiliana, le sue battaglie e la sua eredità araba, ebraica e cristiana.

Frigiliana, Spagna

Frigiliana è anche il posto ideale per andare a caccia di souvenirs o regali autentici e fatti a mano piuttosto che in serie. Tra le vie e le scalinate del centro storico è possibile trovare piccole botteghe specializzate in vari tipi di lavorazioni artigianali come la realizzazione di ceramiche e terracotte dipinte i cui motivi richiamano la tradizione moresca, ma non solo, qualche altro passo e potrete incontrare l’intagliatore di zucche, l’impagliatore di seggiole che realizza anche cesti e soprammobili intrecciati a mano o l’oste pronto a farvi assaggiare il dolcissimo vino locale.

Frigiliana 2

Anche se le dimensioni di Frigiliana sono piuttosto ridotte è bene riservare alla sua visita un buon margine di tempo. Con la fretta si rischierebbe di non notare molti dettagli curiosi e alcuni angoli che rendono questo posto davvero unico, per esempio le terrazze panoramiche che si aprono sul mare, i tavolini pubblici decorati in ceramica, i pavimenti che riproducono motivi arabeggianti e i simpatici teatrini animati, dove inserendo una moneta è possibile vedere una scena a tema con bambole meccanizzate in movimento tra cui “l’harem fantastico” o “il moro e il suo pappagallo”. Se poi vi avanza ancora qualche centesimo potrete impiegarlo per spiare (ufficialmente) tra i buchi della serratura di alcuni portoni e scoprire l’arredamento del patio interno o dell’atrio di ingresso. Queste simpatiche trovate rendono la visita più curiosa e divertente, e ovviamente spingono a trattenersi più a lungo nel timore di aver lasciato indietro qualcosa.

Questo villaggio pittoresco si trova solo a dieci minuti di taxi dal centro di Nerja (che a sua volta è raggiungibile comodamente in bus da Granada o Malaga), la corsa costa circa 15 euro, in alternativa è attivo anche un collegamento bus da Nerja per Frigiliana, la soluzione sarebbe molto economica (un euro appena) ma le corse non sono frequenti e potrebbero non combaciare con i vostri orari.

 

CHE NE PENSI?  Se il post ti è piaciuto, se hai domande oppure ho dimenticato qualcosa lascia un commento. Sarò lieta di rispondere.