Marche

3 luoghi insoliti da vedere ad Ancona

ancona (1 di 1)

Il capoluogo de Le Marche da lontano è una grande scala urbana a ridosso delle onde, spicca la bella chiesa di San Ciriaco e tutto il resto sembra solo moderno. Ad un secondo sguardo scoprirete una città piacevole e ricca di storia nella quale gli opposti si attraggono, pianura, salite, discese, i binari della stazione, l’intenso traffico del porto e un centro eterogeno che comprende rovine romane, chiese, musei e scenografiche piazze salotto. E se pensate di aver già visto tutto di Ancona cominciate una nuova visita a partire da questi 3 luoghi insoliti da esplorare in città.

Read More»

Candele… a Candelara

IMG_9798

L’attesa è spesso più bella della festa vera e propria. L’atmosfera dell’Avvento, la gente ovunque, le decorazioni e gli eventi che coinvolgono dai borghi più piccoli alle grandi città sono un abbraccio di positività e gioia. E spesso grazie alle manifestazioni natalizie si scoprono dei luoghi nuovi e inaspettati come Candelara, cittadina del nord delle Marche dove per tre weekend a cavallo tra novembre e dicembre si torna indietro nel tempo passeggiando (e facendo acquisti) a lume di candela.

Read More»

La spiaggia delle Due Sorelle

Le due sorelle 1

Una caletta nascosta e raggiungibile con un’escursione in barca, la spiaggia delle Due sorelle pare una striscia di Caraibi direttamente nella costa adriatica marchigiana. Proprio perchè non è così semplice (nè economico raggiungerla) il numero dei bagnanti è limitato alle corse giornaliere della navetta, la fatica o il costo del biglietto sono ampiamente premiati dalla bellezza del luogo, un mare incontaminato dai colori accecanti. Avevo visto spesso la foto di questa spiaggia a mezzaluna, simbolo della Riviera del Conero, ma ho perso più volte l’occasione di andarci. Amo il mare ma non riesco a stare troppo distesa al sole a rosolare, dopo il primo bagno inizio a cercare un luogo dove passeggiare, non sono esattamente una donna da relax balneare e abbronzatura. Tutto sommato la sosta permessa dell’escursione proposta dalla compagnia Traghettatori del Conero è proprio perfetta per le mie esigenze, due o tre ore di permanenza in questo angolo di paradiso sono più che sufficienti considerando che il sole picchia forte e non ci sono posti all’ombra dove ripararsi.

Read More»
Share On Facebook
Share On Twitter