Umbria

L’Ex Lanificio di Ponte Felcino

ponte felcino (1 di 1)-12

Approfittando dell’apertura straordinaria promossa dall’Associazione Luoghi Invisibili ho passato un sabato pomeriggio piuttosto insolito, tra i grandi ambienti di un’azienda storica di Perugia nota a tutti ma ormi chiusa da due decenni. L’Ex Lanificio di Ponte Felcino è un’immagine che ogni cittadino conosce, almeno da fuori. Il profilo della ciminiera in mattoni rossi, inconfondibile, è parte del paesaggio e si identifica facilmente anche da lontano. In attesa di vedere come l’area verrà riconvertita ho fatto un’interessante visita guidata per conoscerne la storia, gli interni e le architetture.

Read More»

L’Eremo di Montecorona, racconto di un luogo di semplicità, pace e armonia

eremo montecorona (1 di 1)-2

Qualche giorno fa ho avuto la fortuna di poter visitare (in un’apertura al pubblico del tutto straordinaria) un luogo che di solito vive nel silenzio, isolato dalla società e dagli sguardi esterni. Dall’Eremo di Montecorona ti allontani ma a lungo non smetti di pensarci, ti restano impressi i sorrisi, le parole, i colori tenui e la pace. Ciascuno coglie attimi e sensazioni diverse ma l’entusiasmo delle gente lì, ad attendere su quella piazza in salita, era palese e materialmente visibile. Dato l’interesse che questa giornata a sorpresa ha generato spero che prima o poi si replichi, così che altre persone abbiano la possibilità di conoscere questo bel posto sospeso nel tempo.

Read More»

Curiosando al Festival del Medioevo 2017

festival del medioevo (1 di 1)-3

Gubbio ha un centro storico bellissimo e conservato in modo eccellente, passeggiare per le sue strade è saltare indietro nel tempo, dei suoi vicoli, delle sue piazze, dei suoi panorami, non ci si stanca mai. Il Festival del Medioevo è piuttosto giovane (si è appena conclusa la IIIa edizione) ma unico nel suo genere, un insieme di eventi culturali, non una manifestazione d’intrattenimento, non ci sono spettacoli serali nè tavole imbandite nelle notti d’estate, tantomeno cortei. Mi è apparsa da subito come una grande vetrina per conoscere e confrontarsi, per avvicinarsi a professionisti del settore, fare domande, riscoprire una storia diversa da come è stata sempre raccontata nelle scuole. Imperdibile per appassionati ed esperti, un ambiente accogliente per i curiosi, per i turisti in giro per l’Umbria che ci capitano per caso, e soprattutto un luogo fantastico (e straordinariamente istruttivo) per i bambini.

Read More»
Share On Facebook
Share On Twitter